----------------------- Inchiesta su appalti a Napoli, coinvolto un esponente della Lega Sud. | Notte Criminale

Inchiesta su appalti a Napoli, coinvolto un esponente della Lega Sud.


Otto persone sono state arrestate oggi a Napoli, dagli uomini dei Carabinieri nell’ambito dell’inchiesta sull’appalto per la costruzione della sede del Cnr. 

L’obiettivo di queste persone era quello di ottenere dai vertici del Ministero delle Infrastrutture, la nomina di Angelo Palazzo a provveditore interregionale alle Opere Pubbliche, esautorando, di fatto,l’attuale provveditore Giovanni Guglielmi, come sostiene il giudice per le indagini preliminari Egle Pilla. 

In cambio, Angelo Palazzo avrebbe garantito ai costruttori, l’aggiudicazione dei futuri appalti. 

L’appalto per la costruzione della nuova sede del Cnr, doveva essere il primo di una serie di appalti, la la società di Carlo Coppola, non è riuscito ad aggiudicarselo perché il Palazzo avrebbe fornito dati imprecisi sulle altre imprese che avevano concorso alla gara di appalto. 

A spingere, in maniera continua e costante, per la nomina di Palazzo, secondo quanto stabilito dall’ordinanza era Pasquale Pedana, segretario locale dell’Unione sindacati autonomi, nonché esponente della Lega Sud Ausonia. 

D’accordo con il faccendiere Carlo Romano, già indagato, in passato, nell’ambito di una inchiesta sulle attività del clan dei Casalesi e coinvolto nell’inchiesta sulla discarica di Chiaiano, Pedana aveva sollecitato la candidatura di Palazzo a Giuseppe Cantoni, segretario nazionale dell’Unione sindacati autonomi ed esponente della Lega Nord a Livigno, comune sito in provincia di Sondrio, al fine che il Cantoni stesso lo sponsorizzasse ai vertici del ministero delle infrastrutture. 

L’esponente della Lega Nord, al momento non risulta indagato, ma nonostante ciò il giudice per le indagini preliminari gli dedica nell’ordinanza un paragrafo nel quale si legge : «Cantoni ha avanzato ai vertici della Lega, suo partito di riferimento, la candidatura di Angelo Palazzo a nuovo provveditore interregionale alle Opere pubbliche per la sede di Napoli e, pur non potendo assicurare la nomina di Palazzo con assoluta certezza, fornisce ampie rassicurazioni in merito a Pasquale Pedana. 

Anche Cantoni sembra trarre un vantaggio da tale nomina, convenendo proprio con Pasquale Pedana sulla convenienza di avere un proprio uomo di riferimento in quell'incarico strategico».

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
"Pasquale Pedana non risulta essere nè un iscritto, nè mai un candidato, nè tantomeno elemento conosciuto elemento conosciuto alla struttura del Movimento Politico Lega Sud Ausonia" E' quanto riferisce una nota del movimento politico in riferimento al coinvolgimento dell'imprenditore e sindacalista la cui appartenenza politica si evince dall'ordinanza di custodia cautelare che gli è stata notificata questa mattina nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti a Napoli e che ha portato all'esecuzione di otto arresti